Servizi
Sei in: Home »

Rimborso della Tariffa di Depurazione

La sentenza n°335 del 10/10/2008 della Corte Costituzionale ha dichiarato illegittime alcune norme della legge 36/1994 (legge Galli) e del decreto legislativo 152/2006, che stabilivano che la quota di tariffa del servizio depurazione fosse dovuta anche nel caso in cui la fognatura fosse sprovvista d’impianti di depurazione. 
La L.13/2009 e il successivo decreto del Min. Ambiente 30.9.2009 hanno disciplinato le modalità di rimborso, che sono state recepite dall’Autorità di Ambito, la quale con deliberazione del CdA del 22/10/2010 ha emanato le Linee Guida per il rimborso della tariffa di depurazione, e con deliberazione del CdA del 01/12/2010 ha approvato gli elenchi degli utenti aventi diritto al rimborso della tariffa di depurazione in forza della sentenza della C.C. n. 335/2008.

Di seguito si possono scaricare:

  • le “linee guida in merito alla restituzione agli utenti della quota di tariffa non dovuta” nella loro versione integrale;
  • una sintesi delle istruzioni per il rimborso;
  • il modulo di rimborso;

Vengono pubblicati, inoltre, gli elenchi degli utenti aventi diritto al rimborso, con indicazione del relativo importo. Si precisa che tale cifra è indicativa, in quanto l’effettivo importo da rimborsare dipenderà possibili importi a debito dell’utente per fatture non pagate, interessi ecc.


accesso alla procedura di rimborso tariffa di depurazione accedi al Panello Calcolo Rimborsi   



iconLinee_Guida_Rimborso_ATO_VO_22_10_2010.pdf 118.34 KB
iconModulo_Rimborso.pdf 53.00 KB
iconistruzioni_rimborso.pdf 41.51 KB
iconatto_notorio.pdf 35.07 KB
icondelega_per_rimborso.pdf 49.54 KB


Valid HTML 4.01! | Valid CSS!